Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per avere maggiori informazioni clicca quì. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.

ASSEMBLEA DEI SOCI 2017

Lo scorso 31 Maggio si è svolta a Roma, presso la Sala Conferenze dell’Ecomap, l’Assemblea Generale ordinaria e straordinaria dei soci.

All’evento hanno partecipato 17 dei 19 componenti del Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale al completo, il Presidente Ecomap, Giovanni Risso, il Segretario Generale, Marcello Carfagna, e il Direttore Generale dell’Ente, Ivo Mastrantonio. Erano inoltre presenti il Direttore Generale della Federazione Italiana Tabaccai, Stefano Bartoli, e diversi dirigenti della Federazione Italiana Tabaccai e delle società collegate. In rappresentanza dei soci sono intervenuti 27 dei 29 Delegati Territoriali in carica.

I lavori sono iniziati affrontando la parte “straordinaria” prevista nell’ordine del giorno, che richiedeva all’Assemblea di esprimersi su alcune modifiche statutarie.

La prima variazione inciderà sulla prestazione dell’assistenza sanitaria che verrà estesa ad un numero sempre maggiore di persone. La modifica prevede infatti che anche i familiari dei soci delle società iscritte, avranno la possibilità di accedere al servizio.

La seconda modifica riguarda la variazione numerica delle cariche all’interno del Consiglio di Amministrazione. Da quest’anno infatti sarà in carica un solo vicepresidente, anziché due come è sempre stato in precedenza.

Sempre in tema di cariche sociali, è stata modificata la figura del Segretario Generale, al quale verranno affidati speciali incarichi ad honorem su apposita delibera del CdA.

Infine sono stati meglio definiti i poteri di rappresentanza del Presidente della Cooperativa, con indicazioni specifiche riguardo alle circostanze nelle quali potrà esercitare i propri poteri senza avere la delega del CdA.

Le modifiche statutarie sono state esposte e motivate all’Assemblea che le ha approvate all’unanimità.

A seguire, l’attenzione è stata rivolta al regolamento: sono state disciplinate le procedure di iscrizione, di recesso e di esclusione, e le procedure di accesso ai servizi mutualistici.

 Si è passati poi alla sezione “ordinaria”, affrontando il terzo punto all’ordine del giorno, ovvero l’approvazione del bilancio 2016 e la lettura della relazione del Collegio sindacale sulla gestione.

Il bilancio è stato illustrato dal Direttore Generale, Ivo Mastrantonio, che ha esposto una serie di fattori economici e finanziari che hanno mostrato un andamento della gestione positivo, sintomo di una società sana e ben salda.

A parlare sono i dati: la Cooperativa si compone di oltre 60.000 soci, ai quali ha garantito oltre 250.000 prestazioni di carattere fideiussorio solo nell’ultimo anno. Questo numero segue il trend di crescita iniziato negli anni passati, dimostrando come l’Ecomap sia diventata, nel tempo, un punto di riferimento per la categoria. Nonostante questo aspetto viene registrato un decremento del volume garantito dovuto alla perdita di alcuni servizi come il Canone TV e alla riduzione dei volumi di altre prestazioni storiche come Lotterie, Bollo Auto e Valori Bollati. Il Fido Tabacchi resta sempre forte nel suo andamento, manifestando anche per quest’anno una crescita, indice dell’importanza di questo servizio per la Categoria.

Sintetizzando questi aspetti il bilancio offre una visione positiva dell’andamento dell’Ente, che gode di ottima salute, ma gli effetti della crisi economica generale sono ancora ben visibili nel nostro settore. Attraverso l’Ecomap, il mondo bancario e assicurativo, nel 2016, ha rilasciato fideiussioni alla categoria per oltre 3 miliardi e mezzo di euro, concesse come sempre senza differenze territoriali, con immediatezza nel rilascio e a costi decisamente migliori rispetto a quelli che offre il mercato. Ha aggirato le difficoltà della crisi economica introducendo nuovi servizi che hanno dato in poco tempo importanti risultati, nello specifico il rilascio della polizza UNA-TANTUM e la polizza Tabaccheria Protetta che permette al socio rivenditore di tutelare la propria attività in maniera più completa. Il Presidente Risso e il Direttore Generale Mastrantonio erano in piena sintonia nel commentare come sia necessario essere in costante movimento e continuare incessantemente a ricercare nuovi prodotti da offrire agli associati o migliorare quelli esistenti. Questa è l’unica strada per affrontare le difficoltà di questa crisi economica che sembra non voler abbandonare il nostro Paese.

Il Direttore Generale ha illustrato poi quanto fatto in campo assistenziale. L’Ente ormai da anni sostiene i suoi associati non solo concedendo fideiussioni per giochi e servizi, ma offrendo prestazioni anche per altri ambiti della vita quotidiana, altrettanto importanti. Un esempio fra tutti è la prestazione dell’assistenza sanitaria, che risulta una delle più gradite dalla categoria. Nel corso dell’Assemblea si è ricordato l’incremento di adesioni, grazie anche alla possibilità per i familiari dei soci, di usufruire di questo importante servizio, versando un modesto contributo. Lo scorso anno sono state concesse oltre 14mila prestazioni per rimborsi, diarie, visite mediche e interventi chirurgici, che hanno inciso sui bilanci della Cooperativa per oltre 3 milioni di euro. Lo stesso impegno si è registrato per le borse di studio, per cui è stato erogato, solo nel 2016, un importo di euro 507.950 distributi ai 981 studenti vincitori.

L’Assemblea ha approvato all’unanimità il bilancio di esercizio che si è chiuso con un utile di 190.000 euro, che sarà destinato a fondi di promozione e sviluppo della Cooperativa.

All’Assemblea è stato inoltre presentato il bilancio consolidato del gruppo ECOMAP che si compone anche delle società Credeco ed EcomBroker. A seguire la relazione dei sindaci esposta dal Presidente del Collegio Sindacale Dott. Mario Notarantonio e quella della società di revisione, tutte approvate all’unanimità.

Con la chiusura dell’esercizio 2016 è decaduto il Consiglio di Amministrazione eletto nel 2014 e l’Assemblea è stata chiamata ad eleggere i suoi rappresentanti.

Subito dopo l’Assemblea si è riunito il nuovo Consiglio di Amministrazione che ha stabilito le cariche all’interno dell’organo amministrativo.

Qui di seguito il Consiglio eletto che resterà in carica fino al 2019:

 

Giovanni Risso (Presidente)

Mario Antonelli (Vice Presidente)

Giovanni Baglivo (Consigliere)

Albino Bernocchi (Consigliere)

Maria Bonaldo (Consigliere)

Giovanni Catelli (Consigliere)

Italo De Rossi (Consigliere)

Alessandro Freddi (Consigliere)

Francesco Lombardo (Consigliere)

Emanuele Roberto Marinoni (Consigliere)

Marco Pesce (Consigliere)

Raffaele Santelia (Consigliere)

Claudio Valpreda (Consigliere)

 

E’ stata una giornata ricca di impegni, ma anche di emozioni.

Durante l’Assemblea infatti, lo storico Segretario Generale dell’ECOMAP, Marcello Carfagna, ha comunicato la decisione di congedarsi dalla sua carica, dopo anni a fianco della categoria. Una storia lunga ben 65 anni quella di Ecomap e di Marcello Carfagna. L’unico Segretario Generale nella storia dell’Ente. L’ECOMAP è nata, cresciuta e ha raggiunto il successo che ha, grazie a lui e con lui. Il segretario ha voluto ringraziare tutta la “grande famiglia” ECOMAP per questi anni insieme e per i traguardi raggiunti, lavorando sempre con grande impegno ed intensità, ed è stato naturale e doveroso per la grande famiglia ECOMAP, attraverso i presenti, ringraziarlo con un lungo applauso per tutto ciò che è stato fatto fin qui. Il nuovo CdA ha deciso comunque, nel rispetto delle nuove disposizioni statutarie, di non interrompere questa storia, ma di riservare a Carfagna un ruolo ad honorem all’interno della società.

Ma non è finita qui. Il 31 Maggio è stato il giorno di un altro saluto, quello del Presidente del Collegio Sindacale, Mario Notarantonio, da trent’anni attivo nel suo ruolo all’interno della Cooperativa.

È stato eletto Presidente del Collegio sindacale, il dott. Paolo Trucco. Il nuovo organo di controllo per il prossimo triennio sarà così composto:

 

Paolo Trucco (Presidente)

Marino Lauro (Membro effettivo)

Aldo Mastrangelo (Membro effettivo).